Perchè mi candido

Care Concittadine, Cari Concittadini,

La mia candidatura a Sindaco di Trapani nasce all’interno di un mio percorso personale e politico, che oggi mi vede convinto assertore di come, per governare al meglio una Città, non si debba per forza ricorrere e/o delegare alla tradizionale “partitocrazia”, bensì si debba coinvolgere attivamente i cittadini che vogliono impegnarsi per l’unico fine che la politica dovrebbe avere: migliorare il “bene comune” attraverso una migliore “qualità della vita”, per tutti i cittadini e per coloro i quali verranno a visitare e vivere la città. Ecco perché alle elezioni amministrative del prossimo 10 giugno - cui mi auguro i cittadini trapanesi partecipino in maniera attiva e massiccia, esprimendo la propria scelta senza delegare ad altri quello che è un proprio diritto/dovere - ho “preteso” dalla coalizione che mi sostiene di accantonare le rispettive bandiere di appartenenza. Non rinnegando provenienza e credo politico, ma dando spazio e ruoli da protagonisti ai tanti cittadini/cittadine presenti nelle liste civiche, per poter, tutti insieme, tifare per il partito della propria città, facendo vincere e sventolare la bandiera di TRAPANI!

La Trapani di oggi e quella del futuro, la comunità cittadina, il bene comune sono patrimoni e valori che appartengono ai cittadini tutti. Preservarli e servire la città al meglio delle proprie capacità e competenze, anche attraverso un impegno politico, è un diritto/dovere di tutti i cittadini e non solo del sistema politico tradizionale. Sindaco, Giunta, Consiglieri, dirigenti/personale comunale per altro devono essere al “servizio” della comunità e della città, che è patrimonio nostro, dei cittadini trapanesi tutti.

Il programma


CambiaMenti per Trapani che vogliamo:
..tanta gente che in tanti posti fa tanti piccoli passi può cambiare il mondo.
Iniziamo dalla Città che vogliamo


Abbiamo pensato, voluto e costruito un programma di governo condiviso e partecipato. Espressione delle liste e dei movimenti civici, di forze politiche e culturali, nonché frutto delle sollecitazioni giunte dalle associazioni, organizzazioni professionali e di categoria oltre che da Voi Cittadini tutti. Un programma realistico, che getta le basi dei primi “CambiaMenti” urgenti e necessari, che affronta le emergenze dell’oggi e si proietta verso le sfide del domani. Con l’obiettivo di cambiare, risanare e rilanciare la nostra Città, per fare Trapani una città GRANDE.

Per rilanciare una città e un territorio, è necessario puntare soprattutto sulle risorse e sui capitali di cui lo stesso territorio è naturalmente dotato, mettendoli a sistema, realizzando sinergie, valorizzando le potenzialità inespresse e i patrimoni non utilizzati e/o sotto utilizzati. Fare leva sulle peculiarità del contesto territoriale, valorizzando le identità ed i valori positivi, per esaltarli e potenziarli anche attraverso processi creativi, partecipativi, innovativi. Per non adattarsi e, al contrario, governare il cambiamento ed essere competitivi, l’intera comunità deve infatti essere stimolata e supportata, così da assurgere ad artefice e attore principale di tali processi/percorsi. Un comportamento attivo che aiuti a colmare l’inadeguatezza degli approcci e degli strumenti tradizionali e che fornisca gli input necessari ad attivare processi innovativi.

Le mie liste

logo4
logo3
logo2
logo1
Sostieni

Non siamo un partito e non riceviamo fondi pubblici. Puoi contribuire anche tu alle spese che stiamo affrontando per questa campagna elettorale. Per chi volesse darci una mano i contributi possono essere erogati attraverso il conto corrente elettorale:

Causale: CONTRIBUTO ELETTORALE PER CANDIDATO SINDACO GIACOMO TRANCHIDA - Amministrative Trapani 2018 - D.LGS n. 33/2013
Beneficiario: GIURLANDA MATTEO - Mandatario Elettorale GIACOMO TRANCHIDA
IBAN: IT94F0894681970000014801179